Gli uffici della Fondazione e la galleria di via Arpi resteranno chiusi per la pausa estiva dal 1 al 26 agosto. Vi auguriamo buone ferie!
Open
X

Gargano Sacro, la cultura è in cammino. FestambienteSud e Fondazione Monti Uniti di Foggia insieme per promuovere il primo itinerario turistico-culturale

Gargano Sacro, la cultura è in cammino

Comunicati stampa

FestambienteSud fa rete sul territorio per promuovere i valori culturali, paesaggistici e identitari. La novità della XVIII edizione del Festival nazionale di Legambiente per il Sud Italia – in programma dal 15 luglio al 4 agosto 2022 – è “Gargano Sacro, la cultura è in cammino”, il primo itinerario turistico-culturale che attraverserà la “Montagna del Sole”. Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Monti Uniti di Foggia e affiancherà le azioni del triennio 2022-24 di FestambienteSud.

«Grazie al prezioso contributo della Fondazione Monti Uniti di Foggia quest’anno FestambienteSud inaugura una storia nuova per il nostro territorio, con la nascita di un itinerario configurato come un articolato cammino che tocca i luoghi culturalmente e naturalisticamente più significativi del Gargano Sud. Il fatto che siano in gran parte luoghi dello spirito ci ha suggerito di chiamare semplicemente “Gargano Sacro” questo itinerario, che sarà curato da noi nel prossimo triennio per farlo crescere e radicare sia nelle comunità locale che nell’immaginario dei possibili fruitori», afferma Franco Salcuni direttore di FestambienteSud e della Green Cave.

Un percorso, dunque, che si sviluppa all’interno di FestambienteSud ma che non si esaurisce con il Festival, anzi diventa un lascito permanente per il territorio. Un cammino culturale da percorrere in tempi diversi e con mezzi diversi – dalla mobilità lenta a quella veloce – che coinvolge musei, aree archeologiche, abbazie, santuari, centri storici e aree d’interesse naturalistico.

«La Fondazione dei Monti Uniti – dichiara il presidente Aldo Ligustro – ha deciso di sostenere con convinzione ed entusiasmo questa manifestazione e di diventare partner del progetto “Gargano Sacro” con una duplice motivazione. La prima è di estrema evidenza: nel corso degli anni “FestambienteSud” si è caratterizzata come la più qualificata manifestazione culturale a carattere ambientale organizzata nella provincia di Foggia. La seconda, non meno importante, risponde ad un’esigenza divenuta particolarmente attuale, quella di coniugare i temi della giustizia ambientale con quelli della giustizia sociale. Difatti – spiega il presidente della Fondazione – con “Gargano Sacro” si vuole dar vita ad un’azione strategica per la valorizzazione turistico-culturale del territorio, finalizzata a disegnare, attrezzare e animare, anche da un punto di vista economico ed occupazionale, un itinerario culturale che attraversi i luoghi più significativi del Gargano meridionale. Del resto che l’iniziativa sia meritevole di sostegno è testimoniato anche dall’altissimo profilo del partenariato che si sta aggregando intorno al festival, del quale la Fondazione fa parte con convinzione e con un ruolo attivo».

Ad inaugurare “Gargano Sacro” saranno gli eventi artistici di FestambienteSud 2022, che prevedono anche iniziative di confronto, educazione del pubblico e fruizione del patrimonio.

Tra le location del Festival per il triennio 2022-24 rientrano: Rignano Garganico con la Grotta Paglicci e il museo di Grotta Paglicci; San Marco in Lamis con il convento francescano di San Matteo, l’annessa Biblioteca storica e l’itinerario naturalistico della Fajarama; San Giovanni Rotondo con la chiesa di San Giovanni Battista detta “la Rotonda” e i monasteri di San Nicola e Sant’Egidio di Pantano; Monte Sant’Angelo con l’abbazia e gli eremi di Santa Maria di Pulsano, il Santuario di San Michele Arcangelo (tutelato dall’UNESCO nell’ambito del sito seriale “Longobardi in Italia”), il Castello, il sistema museale (museo multimediale il Sentiero dell’Angelo, musei lapidario e devozionale del Santuario, il META, la Tomba di Rotari e la chiesa di Santa Maria Maggiore) e il centro storico; Mattinata con la necropoli dauna di Monte Saraceno, l’abbazia di Monte Sacro e la farmacia-museo “Matteo Sansone”; Vieste, con il centro storico, la cattedrale, il castello, il museo civico, l’Isolotto di sant’Eufemia con grotta di Venere Sosandra, la necropoli paleocristiana La Salata, il Museo Malacologico e i trabucchi; la Foresta Umbra con i suoi boschi biodiversi e le faggete vetuste (tutelate dall’UNESCO nell’ambito del sito seriale “Antiche e primitive foreste di faggio dei Carpazi e di altre regioni d’Europa”, vero santuario naturalistico).

“Gargano Sacro”, che oltre alla Fondazione e a Legambiente Circolo FestambienteSud con la sua Green Cave e il festival, coinvolge anche il circolo Legambiente lo Sperone di San Giovanni Rotondo, prevede, inoltre, la messa in campo di diversi strumenti – tra cui una guida culturale in versione cartacea e digitale, una serie di totem e azioni comunicative – capaci di rendere fruibile il percorso nel tempo, anche dopo il Festival, accompagnando gli abitanti, i turisti e chiunque voglia conoscere questa parte meno battuta della Puglia.

Di “Gargano Sacro, la cultura è in cammino” si parlerà anche nella conferenza stampa di FestambienteSud – in programma giovedì 14 luglio 2022 alle ore 11 a Foggia – che la direzione del festival ha voluto presso la sede della Fondazione Monti Uniti proprio per celebrare questo progetto strategico.

Inoltre all’interno di FestambienteSud ci sarà un momento dedicato al progetto, il Forum “Gargano Sacro, la cultura è in cammino”, che si terrà sabato 30 luglio alle ore 19 a Palazzo Mantuano a Mattinata.

FestambienteSud è promossa da Legambiente e organizzata sotto la direzione del circolo Legambiente FestambienteSud di Monte Sant’Angelo, con il sostegno organizzativo di Legambiente Puglia e di Legambiente lo Sperone di San Giovanni Rotondo.
I media partner sono la RAI e la Nuova Ecologia.
Il partenariato sociale ed economico del festival è in via di completamento e coinvolge al momento, in attesa delle ultime conferme, i sei comuni ospitanti di Vieste, Mattinata, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo, Rignano Garganico e San Marco in Lamis, l’Ambasciata del Brasile in Italia, l’Acquedotto Pugliese, la Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Confindustria Foggia, Federalberghi Foggia, l’associazione Mecenate ’90, la società Vivilitalia, l’IPEOA Enrico Mattei – Vieste.
Importanti anche i numerosi soggetti che compongono il partenariato tecnico di cui daremo notizia in conferenza stampa.