Gli uffici della Fondazione sono aperti tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 13:30. Per informazioni: info@fondazionemontiunitifoggia.it
Open
X

Parigi e Baudelaire. Un saggio sul rapporto tra la grande capitale del XIX secolo e l’autore de “I fiori del male”

Parigi e Baudelaire

Comunicati stampa

Martedì 16 gennaio 2018, alle ore 18:30 in sala “Rosa del Vento”, via Arpi 152, si terrà la presentazione del libro “Parigi e Baudelaire. Letteratura, arti e critica nella città moderna” (Edizioni Uniclopli, collana Occasioni, 2017) di Antonio Pizza, professore di Storia dell’Arte e dell’Architettura presso la Escuela Técnica Superior de Arquitectura di Barcellona.

Alla presentazione del volume prenderanno parte il presidente della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, professor Aldo Ligustro, il professor Romeo D’Emilio dell’Accademia di Belle Arti, il critico d’arte Gaetano Cristino e l’autore.

Il libro

Fra le molteplici opere di Charles Baudelaire (poesia, prosa, critica letteraria e artistica, giornalismo) sono molti i contributi in cui si avverte la centralità di temi cari alla modernità del XIX secolo. E se la modernità diviene, secondo le stesse definizioni dell’autore, un territorio ambiguo e poco soggetto a perentorie attribuzioni categoriali, si può comunque ritenere come una delle sue manifestazioni più appariscenti e contraddittorie sia proprio la “città”; e, più specificatamente, Parigi, la grande capitale della seconda metà del XIX secolo. Baudelaire e Parigi formano un tutt’uno; e non si tratta semplicemente dell’intromissione attiva dei temi urbani nel crogiolo della creazione, quanto della rilevanza di un’inestricabile corrispondenza fra i due ambiti: da un lato, la disperante agglomerazione urbana del presente e, dall’altro, la sua ineludibile trasfigurazione artistica.

Antonio Pizza è nato a Foggia ed è professore di Storia dell’Arte e dell’Architettura presso la Escuela Técnica Superior de Arquitectura di Barcellona. E’ stato curatore di varie esposizioni e dei relativi cataloghi. Collabora regolarmente con pubblicazioni internazionali su temi legati alle interazioni fra arte, letteratura ed architettura nei contesti metropolitani. Fra le sue ultime pubblicazioni, come auto­re: Chicago. La città dei grattacieli, (Milano, 2013); Las Ciudades del Futurismo Italiano. Vida y arte moderno: Milán, París, Ber­lín, Roma (1909-1915), (Barcellona, 2014); Historia del Arte y de la Arquitectura moderna (1851-1933), (con C.B.García, Barcellona 2015).