Per contatti 0881.712182 oppure info@fondazionemontiunitifoggia.it
Open
X

I Musicanti del Buck Festival 2019.

I Musicanti del Buck Festival 2019

Comunicati stampa

Lunedì 30 settembre 2019, presso il palazzo della Fondazione, in via Arpi 152, è stata presentata la IX edizione di Buck, il festival della letteratura per ragazzi di Foggia che ogni anno riunisce nel capoluogo dauno i più importanti autori ed illustratori del panorama nazionale dedicato ai più giovani, organizzato dalla Fondazione dei Monti Uniti, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la Biblioteca “La Magna Capitana”, che si terrà a Foggia dal 20 al 27 ottobre 2019.

La IX edizione, intitolata “I musicanti di Buck” (in omaggio ad una delle favole più famose dei Fratelli Grimm), “sarà dedicata al rapporto tra libri e musica”, come ha spiegato la direttrice artistica del festival, Milena Tancredi: “Ascoltare le immagini e vedere la musica, sarà questa la scommessa di Buck 2019. Cercheremo di sincronizzare albo illustrato e musica giocando con il senso e con il suono delle parole. Come sempre lo faremo attraverso una serie di attività che ci permetteranno di declinare il tema in base alle fasce d’età dei partecipanti al festival, che quest’anno coinvolgerà anche il mondo dell’infanzia”.

120 laboratori, 21 incontri con l’autore, 6 incontri di formazione e poi concerti, spettacoli teatrali, mostre, performance dal vivo e la fiera dell’editoria per ragazzi. Numeri importanti per l’edizione 2019 che ancora una volta testimoniano il successo di Buck, risultato di un lungo, complesso e condiviso lavoro di preparazione, che è riuscito, nel corso degli anni, a coinvolgere tutto il territorio e ad imporsi sul panorama nazionale come una delle manifestazioni di invito alla lettura più apprezzate e qualificate.

Il Buck Festival, infatti, che dal 2016 è parte della rete Superfestival del Salone del Libro di Torino, è una delle 20 manifestazioni nazionali che partecipano alle celebrazioni del ventennale di Nati per Leggere (una delle più importanti iniziative pedagogiche e culturali non profit mai realizzate, che promuove la lettura ad alta voce per i bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni) e da quest’anno è gemellata con due festival nazionali “storici”, quali Tuttestorie di Cagliari, giunto alla quattordicesima edizione, e il Festival Avventure di Carta di Galliate, nel novarese, che invece ha raggiunto quota ventisei.

Ma se “l’obiettivo del festival, per il nono anno di fila e con la passione di sempre, è quello di mobilitare migliaia di ragazzi”, ha sottolineato il presidente della Fondazione, Aldo Ligustro, “e di invitarli all’attività di gran lunga più importante per il loro sviluppo, cioè la lettura”, diventa fondamentale il rapporto con le Istituzioni e con il mondo della scuola, nonostante il festival riservi parte della programmazione alle famiglie e in generale all’utenza libera. Preziosa e determinante, in tal senso, è la collaborazione dell’amministrazione comunale, attraverso gli assessorati alla Cultura e all’Istruzione, della Biblioteca “La Magna Capitana”, dell’Ufficio scolastico territoriale e delle scuole della Rete Penelope, così come della Regione Puglia e del Teatro Pubblico Pugliese, grazie ai quali il festival ogni anno mobilita e accoglie migliaia di persone tra ragazzi, famiglie, insegnati e operatori.

Si partirà domenica 20 ottobre, alle ore 10 e 30 al Palazzetto dell’Arte, con l’inaugurazione della mostra “Storie in punta di matita” e live perfomance della madrina della IX edizione, l’illustratrice Eva Montanari, con replica nel pomeriggio.

Dal 21 al 24 partiranno le attività dei partner storici del festival: Teatro dei Limoni, Piccola Compagnia Impertinente, Utopikamente, Edizioni del Rosone e da questa edizione anche il Teatro della Polvere. Nella iniziative sarà coinvolta anche la sezione “Immagini e suoni” de “La Magna Capitana”, con gli incontri tenuti dal direttore d’orchestra Marco Maria Lacasella e da Anna Maria Bartoccioli.

Martedì 22 Angela Articoni, Eva Montanari e Milena Tancredi presenteranno i “Freschi di stampa”, le novità editoriali del settore, e a seguire, con Susi Soncin, Stefania Lanari e Daniela Giarratana, si procederà all’inaugurazione della Fiera dell’Editoria per ragazzi, fiore all’occhiello della manifestazione.

Mercoledì 23 la direttrice della Rivista Andersen, Barbara Schiaffino, terrà un incontro sul tema “Musicanti di Buck, libri e musica degli autori ospiti e novità editoriali”.

Giovedì 24 la consueta e attesa tavola rotonda, coordinata da Barbara Schiaffino, con tutti i protagonisti della nona edizione: Eva Montanari, Bruno Tognolini, Emanuela Bussolati, Nicoletta Costa, Francesca Archinto, Massimiliano Tappari, Teresa Porcella, Santo Pappalardo, Elisabetta Garilli, Stefano Bordiglioni, Massimiliano Maiucchi, Mauro Speraggi, Irene Ferrarese e Massimo de Nardo.

A partire da venerdì 25, invece, prenderanno il via gli incontri, i laboratori e gli spettacoli teatrali con gli autori ospiti.

Sabato 26 toccherà all’attesissimo ”Caterina cammina, cammina …”. Per la prima volta nel sud d’Italia, alle ore 20.30 presso il Teatro Umberto Giordano, andrà in scena la fiaba musicale di Elisabetta Garilli ed Emanuela Bussolati, con illustrazioni in presa diretta di Emanuela Bussolati, narrazione di A. Canducci e musiche di E. Garilli, interpretate dal Garilli Sound Project con 10 musicisti.

Si chiuderà domenica 27, a partire dalle ore 18 presso il Teatro comunale, con la premiazione del concorso letterario collegato al festival ed il concerto della Fondazione Musicalia, diretto e su musica originale del maestro Carmen Battiante, a cui seguirà lo spettacolo “Io sono Violeta Cuorcontento”, con Teresa Porcella, Gianni Cammilli e Leonardo Marcantonio. Lo spettacolo è prodotto con il patrocinio dell’Ambasciata Cilena in Italia ed è a cura della Biblioteca Nacional de Chile.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte gli assessori alla Cultura e Istruzione del Comune di Foggia, Anna Paola Giuliani e Claudia Lioia, il presidente della Fondazione dei Monti Uniti, Aldo Ligustro, la direttrice artistica del festival Milena Tancredi, il presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Giuseppe D’Urso e la dirigente dell’Ufficio Scolastico per la provincia di Foggia, Maria Aida Episcopo.

La madrina di Buck 2019
Eva Montanari. Eva Montanari è nata a Rimini, a cinque minuti dal mare. Da bambina amava leggere e inventare storie con immagini e parole. Ora è un’autrice e illustratrice affermata e i suoi albi, a partire dal 2000, sono stati pubblicati in tutto il mondo: Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Cina, Taiwan, Brasile, Spagna, Francia, Germania, Giappone e tradotti anche in Portogallo, Corea, Croazia, Finlandia, Turchia, Tailandia e Argentina. Ha realizzato disegni per calendari, riviste, copertine e manifesti, esposto in collettive e personali in vari paesi. Lavora con tecniche tradizionali quali matite, gessi, colori a olio, tempere acriliche e ama realizzare sculture polimateriche.
I suoi lavori sono stati selezionati per l’esposizione della Fiera del Libro per ragazzi di Bologna, “Original Art”-Society of Illustrators (New York), Mostra Internazionale di Illustrazione di Sarmede, Croatian Biennal of Illustration, Nami Island Exhibition, Ilustrarte (Portogallo), Sharjan Book Fair (UAE), Little Hakka international Picture Book (China).
Fra i premi ricevuti: Premio Alpi Apuane, Premio Primavera del libro, Premio Sardegna, Premio Roberta Maloberti, Premio Cassa di Risparmio di Cento, Premio Fiera del libro di Torino, Premio ministero della Cultura Spagnola, Little Hakka prize. Da circa quindici anni interviene in scuole e biblioteche sul territorio Italiano. Affianca all’attività artistica la conduzione di corsi d’illustrazione in Italia e all’estero.

Gli ospiti della IX edizione
Gli ospiti della nona edizione del festival: Eva Montanari, Bruno Tognolini, Emanuela Bussolati, Nicoletta Costa, Francesca Archinto, Massimiliano Tappari, Teresa Porcella, Santo Pappalardo, Elisabetta Garilli, Stefano Bordiglioni, Barbara Schiaffino, Massimiliano Maiucchi, Sergio Gaustini, Mauro Speraggi, Irene Ferrarese, Massimo de Nardo, Stefania Lanara, Susi Soncin, Daniela Giarratana, Angela Articoni, Rossella Caso, Annamaria Bartoccioli, Marco Maria Lacasella e Gianni Cammilli.

I luoghi del festival
Fondazione dei Monti Uniti di Foggia – Museo Civico – Palazzetto dell’Arte “Andrea Pazienza” – Teatro comunale “Umberto Giordano” – Biblioteca “La Magna Capitana” Ragazzi – Edizioni del Rosone – Teatro dei Limoni – Piccolo teatro impertinente – Teatro della Polvere – Spazio Librerie Coop – Centro Polivalente Parcocittà – Istituto Marcelline Foggia – BiblioCep – Università degli Studi, dipartimento di Lettere – Bper Fg sede centrale – Agriturismo Al Celone.

Sponsor
Di fianco agli sponsor storici del festival, l’Agriturismo Al Celone, la gioielleria Michele Ciletti, il Bar V. Catalano e la Coop Mongolfiera di Foggia, per l’edizione 2019 Buck ha incassato il supporto di due nuovi sostenitori: si tratta dell’azienda Porta Portese e della Bper Banca di Foggia.
La sede centrale dell’istituto di credito, inoltre, sarà sede di un appuntamento speciale, realizzato in collaborazione con la casa editrice Carthusia e intitolato “Tarabaralla. Il tesoro del bruco baronessa”, con Elisabetta Garilli, giovedì 24 alle ore 17. I partecipanti riceveranno in regalo il libro a cui è ispirato l’incontro.

Aspettando Buck con Tognolini e Murgia
In attesa della nona edizione, sabato 5 ottobre nella sala “Rosa del Vento” della  Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, alle 17:30, si terrà un incontro speciale, rivolto agli operatori, con Bruno Tognolini e Antonello Murgia. I due autori approfondiranno il tema del rapporti tra scrittura di testi e musica, i tentativi, gli errori, gli scarti e le illuminazioni.

Biglietti e prenotazioni
Per le scuole. Le prenotazioni per le scuole si potranno effettuare dal 7 al 19 ottobre presso il Palazzetto dell’Arte “Andrea Pazienza”, tutti i giorni escluse le domeniche, nei seguenti orari: lun-sab, dalle 9 alle 12 e dalle 16:30 alle 19:30. Sarà possibile prenotarsi anche via mail all’indirizzo info@buckfestival.it. Biglietto unico 3 euro. L’ingresso è gratuito per insegnanti e diversamente abili.

Utenza libera. La biglietteria presso il Palazzetto dell’Arte sarà aperta dal 7 al 27 ottobre, escluse le domeniche, nei seguenti orari: lun-ven,  dalle 16 alle 19, sabato mattina dalla 9 alle 12. I biglietti saranno disponibili anche nei punti vendita del circuito Vivaticket e on-line sul sito www.vivaticket.it. Domenica 20 ottobre apertura straordinaria.
Per lo spettacolo “Caterina cammina, cammina…” (sabato 26 ore 20:30, domenica 27 ore 10), i biglietti saranno in vendita nel giorno di spettacolo anche presso il botteghino del Teatro “Giordano”.
Il biglietto è unico al costo di 3 euro.

La manifestazione gode del patrocinio del Teatro Pubblico Pugliese-Consorzio regionale per le arti e la cultura, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia–Ufficio V– Ambito Territoriale per la provincia di Foggia, ed è sostenuta dalla Regione Puglia attraverso l’avviso pubblico riguardante le Attività Culturali per il triennio 2017-2019 e intitolato LEGGIAMO! (Letture Esperienze Giochi Girotondi Immagini Arte Mondi Orizzonti), finanziato grazie al Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020, nell’ambito del “Patto per la Puglia” sottoscritto tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Regione.