Gli uffici della Fondazione resteranno chiusi per la pausa estiva da mercoledì 1 a venerdì 24 agosto 2018. Buone vacanze!
Open
X

Collezione d’arte della Fondazione, nuove donazioni.

Collezione d’arte della Fondazione, nuove donazioni

Comunicati stampa

La collezione della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia si arricchisce di nuove opere d’arte grazie alle rilevanti donazioni, avvenute nelle ultime settimane, da parte di tre importanti artisti pugliesi: il fotografo Franco Giacopino e gli artisti Salvatore Lovaglio e Michele Circiello.

Particolarmente pregevoli le opere donate dal pittore, scultore ed incisore nativo di Troia (Fg) Salvatore Lovaglio. Si tratta della cartella di incisioni intitolata “Malie di paesaggio”, una serie completa realizzata nel 2016 e dedicata ad un tema centrale nell’opera dell’artista, il complesso rapporto uomo-natura, composta da 10 splendide incisioni numerate di 70×70 cm, “tirate” con torchio elettrico Killinger su carta rosaspina Fabriano bianca da 285 gr. Inoltre Lovaglio ha donato anche l’opera “Geografie” (2006), incisione di grande formato (cm 70×100) realizzata con tecnica mista su carta intelata.

Splendida ed imponente l’Aura rupestre donata da Michele Circiello, il pittore e scultore di Rocchetta Sant’Antonio (Fg) tanto amato da Lucio Dalla. L’opera del 2007, polimaterica su legno delle dimensioni di 93×132 cm, è un esemplare tipico della ricerca originalissima dell’Accertatore di tracce sulla relazione tra primordiale e contemporaneità.

Parimenti suggestivo lo scatto donato alla Fondazione da Franco Giacopino, il “Cippo con croce” tratto dalla serie “Il mio regio tratturo”, una fotografia digitale realizzata nel settembre del 2011 e stampata su carta Fine Art in formato 60×40 cm. L’immagine immortala un pietra di confine intercomunale tra Barrea  ed Alfedena, in provincia de L’Aquila, uno dei simboli della transumanza (e del legame profondo tra Puglia e Abruzzo) a cui il fotografo e pubblicitario di origini baresi ha dedicato un reportage, poi tradotto in una mostra itinerante che ha fatto tappa anche a Foggia, presso la galleria della Fondazione.

Il progetto di incremento del patrimonio artistico della Fondazione continua a raccogliere apprezzamento e riscontro anche nella generosità di artisti e di privati che, al fine di conservare il lavoro e di perpetuare il ricordo degli autori, hanno donato importanti opere, moderne e contemporanee, all’antica istituzione, custode ideale della memoria storica, culturale ed artistica collettiva. La Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, infatti, tenendo fede alla propria attività istituzionale, è costantemente impegnata nella valorizzazione di questo importante patrimonio, reso accessibile al pubblico attraverso l’organizzazione di mostre, allestimenti permanenti e pubblicazioni dedicate, allo scopo di mantenere fruibili opere e collezioni che altrimenti andrebbero disperse.

Le opere d’arte donate da Franco Giacopino, Salvatore Lovaglio e Michele Circiello andranno ad impreziosire ulteriormente la collezione d’arte della Fondazione, una raccolta che oggi può vantare numerose ed importanti incisioni, sculture e dipinti di autori foggiani e italiani, datati tra il XVIII ed il XXI secolo, come Vincenzo de Mita, Francesco Saverio Pollice, Saverio Altamura, Francesco De Mura, Alfredo Bortoluzzi, Vito Capone, Gerardo Gerardi, Ubaldo Urbano, Corrado Terracciano e Franco Scepi.

Nei prossimi giorni, le opere donate troveranno collocazione definitiva nei locali del Palazzo della Fondazione in via Arpi, dove resteranno in esposizione permanente.