Per informazioni e contatti: info@fondazionemontiunitifoggia.it, tel. 0881.712182, oppure ufficiostampa@fondazionemontiunitifoggia.it.
Open
X

Architetture per Foggia, on line il bando 2018. Bicipolitana e scorci del centro storico per la terza edizione

Architetture per Foggia, on line il bando 2018

Comunicati stampa

Da oggi è disponibile per il download sul sito www.fondazionemontiunitifoggia.it il bando 2018 di Architetture per Foggia, il concorso di idee nazionale giunto alla terza edizione, organizzato e promosso dalla Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e dal Rotary Club “Umberto Giordano” del capoluogo che ha l’obiettivo di fornire alle istituzioni e al pubblico dibattito proposte progettuali utili alla sensibilizzazione sui temi della riqualificazione funzionale e ambientale della città.

Le novità del bando 2018

Come sempre riservato ad architetti e ingegneri iscritti ai relativi Ordini professionali, il concorso, strutturato nelle consuete 2 sezioni, per la terza edizione propone la Realizzazione di una Bicipolitana ed il Recupero e riqualificazione di un luogo della città storica di Foggia (il premio “Giorgio Antonucci” riservato a concorrenti di età inferiore a 35 anni).

Sezione 1. Il tema della realizzazione di una Bicipolitana intende affrontare le questioni della mobilità sostenibile e del disinquinamento. La Bicipolitana è una metropolitana di superficie, dove le rotaie sono i percorsi ciclabili e le carrozze sono le biciclette. Lo schema, infatti, è quello delle metropolitane di tutto il mondo, con le linee colorate (gialla, rossa, verde, arancione…) che collegano le diverse zone della città, permettendo spostamenti rapidi, sicuri e gratuiti, ad emissioni zero.

Il progetto deve prevedere una serie di linee con diversi colori, appunto come nelle metro, con indicazioni dei luoghi più vicini (cartellonistica) ed i tempi di percorrenza. Le fermate dovranno essere virtuali con gli incroci tra le varie tratte segnate sulla mappa. Nell’elaborazione del progetto si dovrebbe assicurare una preferenza ai collegamenti con scuole, strutture pubbliche (sedi di enti, ospedali, Università, teatri e cinema), spazi di socializzazione e parchi urbani, terminal per l’intermodalità (stazione ferroviaria, fermate bus). La ciclovia dovrebbe inoltre tener conto anche delle possibili stazioni di bike sharing, app, illuminazione intelligente ed eventuali sottopassi e ponticelli.

Sezione 2. Il tema del “Recupero e riqualificazione di un luogo della città storica di Foggia”, nell’anno rotariano dedicato all’ambiente, riguarda la sistemazione di vie, corti, slarghi e piazzette delle zone limitrofe al centro storico, attraverso la realizzazione di aree ombreggiate con piantumazioni di alberi (adatti al luogo) e piccoli interventi di arredo urbano. Dal concorso sono escluse piazza Addolorata, piazza Crispi, piazza Mercato e piazza “nuova” (in via Mascagni), già oggetto di intervento.

La proposta progettuale dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 14 maggio 2018 presso la Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Via Valentini Vista 1 – 71121 Foggia (FG).

Il Concorso si concluderà con l’approvazione della graduatoria di merito da parte degli Organi dei soggetti banditori e con l’attribuzione di 3.000 euro per il vincitore della sezione 1 (Bicipolitana) e 1.500 per la sezione 2. Come per le precedenti edizioni, gli organizzatori si impegnano ad allestire una mostra dei lavori partecipanti al concorso e ad organizzare un convegno di approfondimento oltre alla cerimonia di premiazione.

“Nel mondo in cui viviamo– ha dichiarato in una nota il presidente della Fondazione, Aldo Ligustro – non è più possibile scindere il tema, per certi versi scottante, dello sviluppo urbanistico dalle questioni legate alla mobilità sostenibile e all’inquinamento. Per questo motivo, insieme al Rotary “Giordano” che dedicherà l’anno sociale ad occuparsi di ambiente, abbiamo deciso di puntare direttamente al cuore del problema, nella speranza di stimolare la discussione nella prospettiva giusta e di proporre al territorio interventi “realizzabili”. Vale la pena, in tal senso, segnalare che gli elaborati presentati per la sezione 2 del concorso riservato agli under 35 e dedicato al centro storico, entreranno a far parte del “parco progetti” che la Fondazione potrebbe avanzare per futuri interventi nel borgo antico, dove questa istituzione opera efficacemente da tempo. Inoltre, – ha concluso il presidente – la Fondazione punta alla valorizzazione professionale degli autori degli elaborati, giovani architetti ed ingegneri a cui, in caso di realizzazione, saranno affidate la direzione dei lavori”.

“Siamo davvero soddisfatti per la sinergia con la Fondazione dei Monti Uniti – ha dichiarato il presidente del Rotary “Giordano” Luciano Magaldi – che, da tre anni, attraverso il concorso Architetture per Foggia, ci consente di avviare una discussione aperta e responsabile sul futuro dei nostri luoghi urbani e sulla qualità complessiva della città. Nella sezione sostenuta dal Rotary puntiamo, come sempre, ad un intervento concreto nell’area urbana proprio grazie al sostegno della Fondazione. La nostra borsa di studio per i giovani ci consente inoltre di guardare con fiducia al contributo di idee delle nuove generazioni nella consapevolezza di costruire, insieme a loro, una città più a misura d’uomo, la Foggia di tutti”.