Gli uffici della Fondazione sono aperti tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 13:30. Per informazioni: info@fondazionemontiunitifoggia.it
Open
X

Una verità dimenticata dalla storia. La rassegna cinematografica del Progetto Memoria.

Una verità dimenticata dalla storia

Comunicati stampa

E’ giunta al terzo appuntamento la rassegna intitolata “Il Cinema racconta la Grande Guerra” organizzata dalla Fondazione Banca del Monte di Foggia per approfondire i temi legati alla Prima Guerra Mondiale, in occasione del centenario dell’inizio del conflitto.

A curare la selezione e il commento delle sei pellicole, il prof. Eusebio Ciccotti, docente di Storia del Cinema all’Università di Foggia, e Saverio Russo, presidente della Fondazione e docente di Storia Moderna nell’Ateneo dauno.

Il terzo film in programma (il 13 aprile, nella Sala “Rosa del Vento” della Fondazione Banca del Monte, in Via Arpi 152) è “Joyeux Noël Una verità dimenticata dalla storia”, una co-produzione francese, inglese e rumena del 2005, diretta dal regista Christian Caron.

LA TRAMA
Il film si ispira a un fatto realmente accaduto durante la Prima Guerra Mondiale. Racconta la storia di due cantanti lirici che si recano sul fronte tedesco la vigilia di Natale per allietare con il loro canto le truppe. Ma dopo la prima strofa di Stille Nacht, il “nemico” scozzese risponde accompagnando la canzone con la cornamusa. A quel punto, i soldati escono dalle trincee e si incontrano nella “terra di nessuno”, lo spazio tra le trincee di solito teatro dei sanguinosi combattimenti. Anche il reggimento francese si unisce per festeggiare. Si brinda per festeggiare il Natale e ci si scambiano sigarette, cioccolato, foto e ricordi, fra abbracci e sorrisi. Il prete scozzese che aveva suonato la cornamusa celebra la messa. All’Ave Maria intonato dalla cantante. I soldati si commuovono e dimenticano per poche ore il conflitto, ma la guerra è una macchina inarrestabile e riprende presto il suo spietato e sanguinoso corso.

Come di consueto, la proiezione inizierà alle ore 18 e terminerà alle 19.35. Seguirà il dibattito, guidato dai professori Ciccotti e Russo.

Per un problema tecnico, “Joyeux Noël”, inizialmente in programma il 30 marzo scorso, è stato sostituito dal celebre “Niente di nuovo sul fronte occidentale” di Lewis Milestone, che avrebbe dovuto essere, invece, proiettato lunedì prossimo.

Una iniziativa legata al “Progetto Memoria” 2015, realizzato dalla Fondazione in collaborazione con la casa editrice Edizioni del Rosone di Foggia e patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. che coinvolge alunni ed insegnanti delle classi terze delle scuole secondarie di I grado di Foggia in riflessioni, ricerche e raccolta di materiali sulla guerra del ‘14/’18, con particolare attenzione per i riflessi sul territorio locale.

Gli appuntamenti sono aperti al pubblico. L’ingresso è consentito fino ad esaurimento dei posti.