Gli uffici della Fondazione sono aperti tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 13:30. Per informazioni: info@fondazionemontiunitifoggia.it
Open
X

Rosati, il Newton pugliese.

Rosati, il Newton pugliese

Multimedia

Nel secondo centenario della scomparsa di Giuseppe Rosati (1 settembre 1814, 1 settembre 2014), la Fondazione Banca del Monte di Foggia ha organizzato un incontro per approfondire la figura del più importante intellettuale foggiano di ogni tempo.

Martedì 30 settembre, nella sala ‘Rosa del Vento’ della Fondazione, l’avvocato Francesco Andretta, ex presidente dell’antica istituzione, ha rievocato vita e opere dell’enciclopedico Rosati, soprannominato anche il ‘Newton pugliese’, personaggio eclettico seppur scostante, ombroso e cinico, grande uomo di cultura e di formazione che dedicò la sua vita all’istruzione e alla divulgazione delle conoscenze tecnico-scientifiche sviluppate a cavallo tra la fine del ‘700 ed i primi dell’800.

Grafomane incontenibile dai mille interessi (medicina, filosofia, geografia, agraria, economia) Rosati, grazie alle sue pubblicazioni, divenne famoso in tutto il Regno di Napoli ed anche all’estero, una fama che tuttavia mai lo convincerà ad abbandonare Foggia, scelta che non gli impedirà di raggiungere importanti obiettivi e di ricoprire prestigiosi incarichi pubblici.