Gli uffici della Fondazione sono aperti tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 13:30. Per informazioni: info@fondazionemontiunitifoggia.it
Open
X

Nella Casa dei leoni e delle pantere. Presentati i primi risultati del programma triennale "Arpi Projcet"

Nella Casa dei leoni e delle pantere

Aggiornamenti, Multimedia

Arpi Project è un programma triennale di ricerca sul centro antico di Arpi, il cui obiettivo è proporre una analisi compiuta della città nel suo sviluppo diacronico, definendo le relazioni e le funzioni degli spazi nel tempo, in particolare dal VI al II secolo a.C.

Il progetto, presentato venerdì 12 febbraio 2016 nella sala Rosa del Vento della Fondazione Banca del Monte di Foggia, è articolato in due assi principali: da una parte, attraverso gli approcci globali dell’archeologia dei paesaggi, si punta alla ricostruzione dell’ambiente e degli assetti urbani e territoriali occorsi nel tempo; dall’altra, ci si dedica allo studio e all’edizione dei dati inediti dello scavo della domus dell’ONC 28 (1992 – 1997), la Casa dei leoni e delle pantere dal mosaico lì ritrovato, effettuato dalla dott.ssa Marina Mazzei, nota archeologa foggiana, già responsabile del Centro Operativo per l’Archeologia della Daunia e direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia.

Alla presentazione hanno preso parte Saverio Russo, presidente della Fondazione Banca del Monte, Italo Maria Muntoni, Soprintendenza Archeologia della Puglia-Centro Operativo per l’Archeologia della Daunia, Claude Pouzadoux del Centre “Jean Bérard” e Alfonso Santoriello dell’Università degli Studi di Salerno.

Partito nel 2014, Arpi Project è frutto della collaborazione tra il Centre “Jean Berard” di Napoli (CNRS/EFR), l’Università degli Studi di Salerno e la Soprintendenza Archeologia della Puglia.