Gli uffici della Fondazione sono aperti tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 13:30. Per informazioni: info@fondazionemontiunitifoggia.it
Open
X

Leggo Quindi Sono IV edizione.

Leggo Quindi Sono IV edizione

Comunicati stampa

“Ricevere questo affetto ripaga di tutte le fatiche e le attese della scrittura, sono felicissimo”. Un emozionato Antonio Schiena ha ricevuto il premio Leggo QuINDI Sono–Le giovani parole 2018, esito delle preferenze ricevute lo scorso anno scolastico dagli oltre 500 studenti di Capitanata che lo hanno votato, presenti questa mattina, lunedì 29 ottobre, al Teatro U. Giordano di Foggia. Lo scrittore, autore del romanzo Non contate su di me (Watson Editore), originario del Gargano ma da molti anni residente nella capitale, ha ricevuto la targa-libro LQS dal presidente della Fondazione Monti Uniti, Aldo Ligustro (il cui ente patrocina e sostiene la manifestazione prevedendo per il vincitore anche un importante riconoscimento economico), e dal presidente dell’associazione di volontariato culturale, Michele Trecca.

La premiazione ha segnato la conclusione della precedente edizione del concorso-progetto (la terza) e l’inizio ufficiale della nuova avventura targata 2018/2019, di fatto scandita dalla presentazione dei cinque nuovi titoli di questa quarta edizione. Il libraio della Ubik di Foggia, infatti, Salvatore D’Alessio, ha rivelato al pubblico, in anteprima nazionale, la cinquina che gli studenti delle scuole leggeranno nel corso del nuovo anno scolastico, incontrando poi ciascun autore a partire da gennaio 2019. I cinque titoli finalisti di Leggo Quindi Sono-Le giovani parole 2019 sono: Dario Levantino, Di niente e di nessuno (Fazi Editore); Valeria Caravella, Il maggiore dei beni (Nowhere Books), Leonardo Palmisano, Tutto torna (Fandango Libri), Peppe Millanta, Vinpeel degli orizzonti (Neo edizioni) e Massimo Cacciapuoti, La notte dei ragazzi cattivi (minimum fax).

Ma a ricevere un premio, questa mattina, è stata anche l’autrice e disegnatrice Paola Camoriano, il cui graphic novel Il ritrovo degli inutili (Tunué) è stato il libro più apprezzato dal gruppo di lettura della Casa Circondariale di Foggia che, nel corso dell’edizione uscente, ha incontrato i cinque autori selezionati grazie al progetto Lib(e)ri dentro organizzato dal CSV Foggia. A premiarla, la responsabile delle attività Annalisa Graziano: oltre alla targa, l’autrice vercellese ha ricevuto anche un racconto inedito scritto da un detenuto del gruppo di lettura, corredato da una lettera di accompagnamento nella quale si sottolinea lo straordinario valore del “libro come evasione”, soprattutto in contesti di privazione. Inoltre, gli assessori all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Foggia, Claudia Lioia e Anna Paola Giuliani, insieme con la dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Maria Aida Episcopo, hanno premiato “per la partecipazione appassionata” i dirigenti delle scuole protagoniste dell’edizione uscente e di quella entrante (“B. Pascal”, “C. Poerio”, “O. Notarangelo- G. Rosati” di Foggia; “G. T. Giordani” di Monte Sant’Angelo, e “P. Giannone” di San Marco in Lamis). Infine, riconoscimenti anche per il CSV Foggia e per la Biblioteca Provinciale “La Magna Capitana” (entrata quest’anno tra i partner della manifestazione).

A leggere alcune pagine dei nuovi romanzi in concorso, magistralmente guidati e intervistati dal giornalista e autore Tony di Corcia, sono stati alcuni studenti delle scuole coinvolte: gli oltre 400 “colleghi” presenti hanno potuto così ascoltate, in anteprima, gli incipit delle cinque nuove storie in partenza dal binario Leggo Quindi Sono, ancora una volta selezionate tra case editrici indipendenti (la parola “QuINDI” nasce dalla fusione Qui-INDIPENDENTI). I titoli, infine, sono già disponibili in uno spazio LQS allestito nella libreria Ubik e proposto, per tutto l’anno scolastico, con il 15% di sconto sul prezzo di copertina: agli studenti, per partecipare e leggerli tutti e cinque, basterà comprarne uno solo, esprimendo poi, al termine del giro di presentazioni nelle scuole in programma da gennaio ad aprile 2019, il libro vincitore.