Gli uffici della Fondazione sono aperti tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 13:30. Per informazioni: info@fondazionemontiunitifoggia.it
Open
X

Arianna Papini apre il Buck Festival 2016. Al Palazzetto dell'Arte l'inaugurazione della sesta edizione tra Disegni&Disogni

Arianna Papini apre il Buck Festival 2016

Comunicati stampa

Sarà la grande illustratrice e Premio Andersen Arianna Papini ad inaugurare la sesta edizione di Buck, il festival della letteratura per ragazzi di Foggia, domenica 16 ottobre alle ore 10:30 presso il Palazzetto dell’Arte “Andrea Pazienza“.

L’edizione 2016, che si terrà nel capoluogo daunio dal 16 al 23 ottobre, si aprirà con una splendida mostra di Arianna Papini intitolata “Il mestiere della vita: sogni dipinti”, e proseguirà con il reading curato dal’autrice intitolato “Draghi, quaglie, puledre e libertà”, che sarà replicato anche nel pomeriggio di domenica alle ore 17:00.

La mostra

L’esposizione raccoglie gli originali di alcune delle ultime pubblicazioni di Arianna Papini. Dai libri come illustratrice a quelli in cui è anche autrice dei testi, le illustrazioni, eseguite con tecniche miste (acquerello, acrilico, grafite, pastello, collage e molte altre), mostrano la necessità e l’urgenza di dipingere, di comunicare agli altri e di sporcarsi le mani in un continuo processo creativo avendo come punto di partenza una visione poetica del mondo e di tutte le sue creature. L’albo illustrato è vissuto dall’autrice come una preziosa opportunità, in grado di creare ponti tra adulti e bambini su temi difficili, importanti, poiché il linguaggio della poesia, come quello della pittura, è universale.

Chi è Arianna Papini?

Scrittrice, artista e arte terapeuta, studia al Liceo Artistico, alla Facoltà di Architettura di Firenze e alla Scuola Art Therapy di Bologna. Per 25 anni lavora per la Fatatrac. Ancora studentessa collabora con il Corso di Disegno Industriale, si laurea con una tesi sul design del libro-gioco e dal 2004 al 2007 insegna Teoria dei linguaggi formali. Tiene ogni anno numerosi corsi di narrazione e arte, corsi di aggiornamento e gruppi terapeutici per ogni età presso il suo studio a Firenze e collabora con scuole, associazioni e biblioteche per la diffusione della lettura. In particolare lavora con i nidi e le scuole dell’infanzia, effettuando corsi di aggiornamento con taglio autonarrativo e arteterapeutico in tutta Italia e in particolare con i nidi di Trento. Tiene corsi presso l’Istituto Elsa Morante e il Liceo Artistico, l’Accademia Drosselmeier di Bologna, la Scuola di Illustrazione di Scandicci, Artelier di Padova, Energy di Venezia, l’A-I di Milano e l’ISIA di Urbino dove dal 2008 insegna Illustrazione. Collabora con il Master di Macerata, Il Master di Firenze, il MI-Master di Milano e con quello per l’editoria di Padova. Ha scritto e illustrato un centinaio di libri per Carthusia, La Nuova Italia, Fatatrac, Edicolors, Lapis, Città Aperta, Carocci, Avvenire, Coccole Books, Kalandraka, Donzelli, Uovonero, Rrose Selavy, Liberty con i quali ha vinto numerosi premi, tra cui il Premio Andersen e il Premio Compostela. Alcuni dei suoi libri sono coediti in Francia, in Spagna, in Grecia, in Inghilterra, a Taiwan, in Portogallo. Ha partecipato a un centinaio di mostre tra personali e collettive, in Italia e all’estero.

Nel corso della sesta edizione di Buck, Arianna Papini, che ha creato e donato l’immagine per la campagna di comunicazione 2016 del festival, presenterà tre nuove pubblicazioni fresche di stampa in anteprima nazionale.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni, da domenica 16 a domenica 23 ottobre, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 18 alle 20.